Ultima modifica: 10 Gennaio 2021
Istituto Comprensivo di Villa Cortese > Accoglienza Nuovi Alunni – Formazione delle classi

Accoglienza Nuovi Alunni – Formazione delle classi

SEZIONE SESTA – CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI

(Estratto dal Regolamento di Istituto approvato in data 24.06.2020)

 

La formazione delle classi spetta di diritto al Dirigente scolastico che riceve proposte dal Collegio dei Docenti (art. 4/b DPR 416) e indicazioni dal Consiglio d’Istituto (art. 6 C. III DPR 416) sui criteri di formazione delle classi. Il DS può delegare un’apposita commissione.

 

Art. 100 – Criteri generali per la formazione delle classi/sezioni PRIME

Preliminarmente la scuola cerca di acquisire, tramite appositi incontri con gli ordini di scuola, dati ed informazioni utili per formare classi/sezioni equilibrate ed eterogenee: La commissione terrà conto dei criteri sotto elencati, presterà attenzione nel formare classi tra loro equilibrate relativamente al numero degli alunni, al livello di preparazione, alla presenza maschi/femmine, agli alunni con difficoltà, alla scuola di provenienza, affinché siano classi eterogenee al loro interno, ma il più possibile omogenee tra di loro.

Criteri scuola primaria:

– Scelta del tempo scuola.

– Equilibrio numerico fra le classi (nel rispetto della capienza dell’aula).

– Provenienza scuola infanzia.

– Equilibrio maschi e femmine.

– Presenza di alunni con disabilità.

– Alunni con difficoltà di comportamento e/o di apprendimento.

– Richiesta della famiglia in merito alla scelta di un compagno (formalizzata nell’apposito spazio della domanda on line e tramite email alla segreteria didattica al momento dell’iscrizione).

L’ammissione anticipata degli alunni nella scuola primaria è consentita secondo la normativa vigente.

 

Criteri scuola secondaria di I° grado:

– Richiesta del tempo scuola.

– Equilibrio numerico fra le classi (nel rispetto della capienza dell’aula).

– Equilibrio maschi e femmine.

– Equilibrio rispetto al livello di preparazione, alla presenza di alunni con disabilità, con difficoltà di comportamento e con difficoltà di apprendimento nel rispetto del principio della eterogeneità interna alla classe, tenendo conto delle indicazioni dei docenti delle scuole primarie.

– Eventuali richieste della famiglia in ordine alla scelta dei compagni (formalizzata nell’apposito spazio della domanda on line e tramite email alla segreteria didattica al momento dell’iscrizione).

 

Art. 101 – Classi seconde e terze

Non si autorizzano cambiamenti di classe/sezione durante l’anno o al termine dell’anno se non in casi eccezionali e/o su indicazione del CdC.

Art. 102 – Inserimento in corso d’anno

Saranno decisi dalla Presidenza in considerazione di criteri di opportunità didattica e organizzativa tenendo conto del numero di alunni per classe, della complessità della classe (numero di alunni stranieri, certificati, segnalati ecc.) e della tipologia delle classi di inserimento.

Art. 103 – Accoglienza di alunni proveniente da altri bacini d’utenza /scelta tempo scuola

In caso di impossibilità ad accogliere tutti gli alunni che presentano la domanda di iscrizione alle scuole dell’I.C.S., si applicano i criteri per l’accoglimento delle domande definiti sulla base delle norme vigenti (circolare ministeriale) con delibera del Consiglio di Istituto e resi pubblici prima dell’acquisizione delle iscrizioni stesse e durante gli incontri open day con la famiglia. I criteri sono inoltre indicati nella domanda di iscrizione.




Link vai su